Fine settimana da incorniciare per il Tennis Club Lecco che a Villaricca, comune alla periferia di Napoli, ha conquistato la promozione in Serie B. I blucelesti erano impegnati nella gara finale contro i padroni di casa e si sono imposti nettamente centrando il salto di categoria, obiettivo soltanto sfiorato nelle ultime stagioni, tornando così in quella Serie B che mancava a Lecco da diversi anni.

Ma facciamo un passo indietro e riavvolgiamo il nastro. L'avventura dei lecchesi in Serie C era iniziata il 20 aprile con il girone a sei squadre che li aveva visti impegnati sino a metà maggio e chiuso al primo posto. Da qui l'accesso al tabellone regionale con sfide dirette. Avversario del Lecco è stato lo scorso 28 maggio il Forza e Costanza di Brescia che a sua volta si è dovuto arrendere a Frigerio e compagni lasciando loro strada verso lo spareggio nazionale.

Spareggio andato in scena nella giornata odierna, con quattro singoli e due doppi. Il primo a scendere in campo è Lorenzo Frigerio che porta avanti il Lecco 1-0. Jonata Vitari imita il compagno e battendo il rispettivo avversario proietta il Lecco sul 2-0. Niente da fare purtroppo per Filippo Schena e Villaricca che torna in partita sul 2-1, ma Agostino Cufalo vince il suo match firmando il punto del 3-1. Il primo doppio diventa così decisivo. Frigerio e Vitari battono gli avversari e sul 4-1 rendono di fatto inutile la disputa del secondo doppio, dando il via alla festa lecchese.

«È un grande risultato per tutti noi - commenta il vice allenatore Andrea Gazzaniga - ringraziamo il presidente Fosco Pierangelo, il capitano e direttore tecnico Adamo Panzeri e tutti i dirigenti che ci hanno sostenuto in questo percorso». Il rientro a Lecco è previsto nella gironata di domani per proseguire con i festeggiamenti.

 

ARTICOLO TRATTO DA "LECCO SPORT WEB"


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.