TSITSIPAS VINCE ANCORA E INCANTA LECCO

IL FUTURES DEL LAGO LANCIA UN ALTRO TALENTO

 

Lecco, 28 maggio 2016 - L'anno scorso Tommy Paul, quest'anno Stefanos Tsitsipas. Il Futures da 10 mila dollari del Tc Lecco lancia un altro baby fenomeno. Il greco, che la scorsa settimana è diventato numero 1 del mondo under 18 dopo il successo al Trofeo Bonfiglio di Milano, ha vinto la sua sedicesima partita consecutiva. I due tie-break con cui Tsitsipas ha superato Marco Bortolotti in due ore e 21 minuti di gioco gli valgono la terza vittoria consecutiva. Prima nel Futures di Santa Margherita di Pula, sempre 10 mila dollari, poi come detto al Bonfiglio e infine sulle sponde del Lago di Lecco. “Un successo incredibile, ero veramente stanco perché ho giocato davvero tanto in queste settimane - ha detto il vincitore – 16 vittorie è un numero veramente incredibile”. Ora il baby fenomeno punta forte su Parigi, dove da lunedì si gioca il Roland Garros junior. Lo scorso anno proprio il torneo di Lecco fu un talismano importante per Tommy Paul, che andò proprio a vincere a Parigi soltanto sette giorni dopo il successo lariano. L'impressione a caldo dei due vincitori, allora come oggi, è stata sempre la stessa: “Un torneo pazzesco, mai vista tanta gente sulle tribune per un Futures”. Lecco effettivamente può dire di aver vinto anche sulle tribune, dove nel corso della settimana si sono alternate oltre 5.000 persone. Con circa un migliaio soltanto per l'ultimo atto.

 

Ultimo atto che per oltre due ore ha offerto spettacolo grazie al confronto di stili. Con Tsitsipas capace di creare gioco, costruire, disegnare traiettorie e incantare con palle corte, volée e colpi vincenti di diritto e di rovescio. Dall'altra parte della rete Marco Bortolotti, tutto grinta e cuore. Impressionante, il 25enne di Guastalla (Reggio Emilia) nel non lasciare nulla di intentato, di non mollare una pallina. Sempre a rincorrere, l'azzurro, nel primo come nel secondo set, ma mai domo e sempre in grado di far paura al suo avversario, di 8 anni più giovane di lui. Sotto nel primo set per 5-3, Bortolotti si è arrampicato fino al tie-break annullando tre set point e mollando la presa solo per 10-8 nel gioco decisivo. Quando il braccio di Tsitsipas non ha mai tremato. Nel secondo parziale invece il greco è riuscito a scappare avanti subito di un break, e il copione del primo parziale si è ripetuto quasi identico. In chiusura di set, tre match point annullati e verdetto di nuovo rinviato al tie-break. Che si è chiuso per 7 punti a 3, regalando al biondino greco - alto e slanciato - i 18 punti Atp e i 1.440 dollari dell'assegno per il vincitore. “Siamo felici di questa settimana, anche perché abbiamo visto una finale bellissima vinta da un futuro grande campione”, ha detto il presidente del club lariano Fosco Pierangelo. “Di questo passo - ha proseguito - il Tc Lecco può davvero puntare a far salire ancora la qualità del suo torneo, vogliamo crescere ancora. Lo staff, la macchina organizzativa e i riscontri di pubblico lo dimostrano”. Soddisfazione anche per Marco Crugnola, che con la sua Ace Management lunedì sarà di nuovo in campo per un altro Futures a Padova: “Per il secondo anno consecutivo ha vinto un giocatore di grande prospettiva, ne sentiremo parlare molto in futuro”. Lecco si conferma così nel suo ruolo di lancia-talenti.

Tabellone singolare, finale

S. Tsitsipas (GRE) b. M. Bortolotti (ITA) [3] 7-6(8) 7-6(3).

- Ufficio Stampa Tennis - 


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.